venerdì 2 maggio 2014

Giorno della Laurea: come mi trucco?! - Qualche regoletta per facilitare il trucco degli occhi


Il giorno della laurea è, chiaramente, un giorno importantissimo. E' il raggiungimento di un traguardo e indubbiamente un'occasione di festa.
Le foto, nel giorno della nostra laura, si sprecano e, radiose e felici come saremo per il lieto evento, risulteremo senz'altro splendide...Ma un tocco di colore in più ci aiuterà in ogni caso ad esaltare tutta la nostra luminosità.
Questo è un make up che ho realizzato per Giulia che si è laureata brillantemente appena due settimane fa in ostetricia.

graduation make up

E' un trucco molto leggero, adatto al giorno e secondo me anche per altri tipi di cerimonia (ad esempio come invitata ad un matrimonio) che mette in risalto gli occhi e mira a perfezionare l'incarnato.
Vediamo quali sono le caratteristiche di Giulia: Giulia ha occhi chiari incorniciati da ciglia lunghissime. Avendo i capelli castano chiaro le sue ciglia però sono quasi bionde e dunque hanno bisogno di un mascara che le valorizzi e ombretti che risaltino la luminosità degli occhi azzurri.
La sua pelle ha veramente poche imperfezioni, infatti Giulia non usa fondotinta e mi ha chiesto espressamente di non metterlo neppure in questa occasione. Sotto una foto della sua pelle completamente al naturale.


no make up

Di seguito gli step che ho seguito per il suo trucco. Tutti i prodotti utilizzati non sono propriamente "professionali" ma comunque sono trucchi che uso giornalmente dei quali apprezzo la riuscita e il buon rapporto qualità prezzo. Ve li indico in parentesi mano a mano che li elenco.

* Base: Come dicevamo, abbiamo deciso di non mettere il fondotinta ma comunque abbiamo reso la pelle uniforme con i correttori. Ho usato un correttore fluido nella zona delle occhiaie (L'Oreal Accord Parfait) e un correttore in stick sui rossori (Essence cover stick).
Ho fissato poi il tutto con una cipria compatta (Bottega Verde cipria idratante compatta) e ho dato un tocco di luminosità alle guance con una terra-fard (Essence sunclub blondes).

Occhi: Ecco il punto focale del trucco (ed in linea di massima delle gran parte dei make up). Vale la pena di spendere qualche parola in più su questo passaggio, introducendo qualche regoletta fondamentale.
Inanzi tutto per rendere il trucco armonico è importante conoscere le giuste proporzioni dell'occhio. Ricordiamoci che è utile dividere mentalmente la parte superiore dell'occhio, cioè dalla palpebra superiore alle sopracciglia in due "spicchi" quasi uguali.
Per aiutarvi a visualizzare potete utilizzare una matita o il manico di un pennellino e portarlo vicino all'occhio. 


proporzioni occhio

la linea verticale che divide idealmente l'occhio a metà è quella che divide la pupilla in due parti uguali, quando guardate nello specchio con il viso frontale (linea centrale azzurra nella figura). 
Un'altra linea individua la metà interna dell'occhio. E' quella celeste chiara in figura e potete trovarla appoggiando delicatamente il manico del pennellino dalla base delle sopracciglia fino al punto in cui inizia lo zigomo (potete trovare questo punto assai facilmente se, come me, avete spesso le occhiaie, perchè ahimè, la riga dell'occhiaia in genere termina proprio qui! :/ ).
La metà esterna dell'occhio è individuata dalla linea blu più scura in figura che si trova appoggiando il pennellino dalla fine delle sopracciglia fino all'inizio dello zigomo (sempre il famigerato punto dove finisce la maledettissima occhiaia!).

E' assai utile suddividere sempre mentalmente anche la parte inferiore dell'occhio, quella  relativa alla palpebra e alla rima ciliare inferiore.
In questo caso si  pensa che la riga delle ciglia sia suddivisa in tre parti.

proporzione occhio

Come è indicato in figura i 2/3 della palpebra inferiore saranno delimitati all'incirca dalla metà della pupilla fino all'angolo esterno dell'occhio (linea rosa fucsia centrale), l'angolo esterno è rappresentato dalla linea violetta mentre quello interno dalla linea rosa pallido.

Dopo queste piccole tips, vediamo i passaggi del trucco occhi di Giulia.

1) Per prima cosa ho uniformato la palpebra superiore con un ombretto satinato beige rosato. E' un passaggio che faccio spesso, sopratutto quando devo applicare più di un ombretto. Mi aiuta a creare una base su cui sfumare meglio le polveri.

2) Ho delineato le sopracciglia con una matita apposita per sopracciglia, per bionde (Essence).

3) Ho applicato l'ombretto color tortora (il mio amato Bottega verde silk di cui parlo anche nel post Smokey Soft) lungo la riga tra palpebra mobile e palpebra fissa solo nella metà esterna dell'occhio. Ho accentuato l'allungamento verso l'esterno con una sorta di "codina" di ombretto sfumato verso l'alto e verso l'esterno. 
Ho portato un po' di ombretto anche nell'angolo esterno inferiore dell'occhio.

E' importantissimo in questo step sfumare bene l'ombretto dopo averlo applicato, in modo che il risultato sia il più naturale possibile. Io, ad esempio. mi sono aiutata col pennellino per sfumatura di H&M (vedi sempre il post sullo Smokey Soft).

make up


4) Nella metà interna della palpebra mobile ho applicato un ombretto rosa pallido (Bottega Verde ombretto silk rosa). Ho applicato lo stesso ombretto anche su tutta la palpebra fissa.

5) Eye Liner. Per rendere lo sguardo più profondo ho creato una riga sottile di eye liner nero liquido (Debby 100% precision eye liner). 

6) Ho aspettato che l'eye liner si asciugasse, dopodiché sono passata all'applicazione di un ombretto marrone satinato (Revlon Colorstay 16h eyeshadow palette). Ho applicato questo ombretto direttamente sopra la riga di eye liner con un pennellino piatto e obliquo di precisione, allargando la riga verso l'angolo esterno dell'occhio e andando ad amalgamare solo in questo punto il marrone con l'ombretto tortora che avevo precedentemente applicato.
Ho creato una riga sottilissima di ombretto marrone anche lungo la rima inferiore delle cigia, fino a circa i 2/3 dell'occhio.

7) Punti luce. Ho applicato una punta di ombretto dorato (Kiko long lasting wet & dry n.208) con l'aiuto di un semplice applicatore in spugna nell'angolo interno dell'occhio e sotto l'arcata sopracciliare.

8) E' giunto adesso il momento del mascara (Rimmel super extra lash). Giulia ha ciglia già lunghe e curve di suo, ma ho voluto enfatizzare la curvatura con il piegaciglia. 
Io lo uso sia prima che dopo il mascara, per un effetto "ciglia da bambola".

* Labbra: In questo caso ho delineato il contorno delle labbra con il correttore stick e l'aiuto di un pennellino a punta e poi ho messo solo una passata di gloss rosato (in tono con la maglietta!). Il giorno della sua laurea Giulia ha indossato un delizioso vestito rosso corallo, quindi, dopo aver realizzato il make up, ha optato per un rossetto  rosso in tinta.

E nella foto il risultato, senza flash, naturalissimo del make up. 
(Nel riquadro piccolo in alto a destra la foto "prima del make up").

graduation make up

Spero vi sia piaciuto questo trucco e vi invito anche a mettere "mi piace" sulla pagina facebook di ArteMiss per rimanere sempre aggiornati sui prossimi post e tutorial in realizzazione.
Un buon fine settimana a tutti e auguri alla neo dottoressa Giulia!

graduation make up