martedì 28 ottobre 2014

Prodotti finiti e "reciclati" di ottobre

Salve a tutte ragazze!
Siamo già arrivate alla fine di ottobre.. No so voi, ma a me questo mese è passato in un volo.
E così, anche per ottobre, vorrei ripetere l'articolo dei prodotti finiti di questo mese perché ho notato che il post relativo del mese passato è stato seguito ed apprezzato. Ovviamente sono molto contenta di ciò :).
Come vi dicevo anche il mese scorso, i post o i video, sui prodotti finiti delle varie bloggers e youtubers sono una tipologia di rubrica che mi capita spesso di seguire perché trovo sempre un sacco di consigli utili leggendo o vedendo le recensioni di chi ha usato determinati cosmetici prima di me, per cui ho pensato di raccogliere le idee e mettervi giù qualche riga su questi cinque prodotti:
  1. Crema corpo nutriente ultraricca Venus;
  2. Vaniglia nera e monoi crema doposole setificante restitutiva Bottega Verde;
  3. Salviettine struccanti pelli normali Iseree;
  4. Mielexpertise crema contorno occhi antietà intensiva Bottega Verde;
  5. Acqua termale Avene.
E questa volta prima di cominciare, vi avviso che c'è una novità: 3 dei prodotti che vi ho citato sono "usati e finiti", gli altri due invece sono piuttosto "reciclati e finiti" per l'utilizzo che effettivamente ne ho fatto. 


1. Crema corpo nutriente ultraricca Venus

Ammetto che questa crema corpo l'ho acquistata al super, senza pensarci su troppo, incoraggiata dal prezzo molto competitivo (sull'ordine delle 2 euro) e dal profumino dolce gradevole (so che non si dovrebbe, ma ogni tanto mi capita di aprire il flacone per un'annusatina se non conosco la crema in questione... :P). 
Oltretutto ho dato un'occhiata veloce all'inci prima di comprarla, e dopo il solito paraffinum liquidum in prima posizione, classico di tutte le creme non ecobio, mi pareva avesse anche qualche ingrediente carino, ve ne cito solo alcuni come esempio (l'inci è lunghissimo e sicuramente non naturale per via della paraffina):
  • Glicerina;
  • Elaeis guineensis oil: olio di palma originaria dell'Africa;
  • Olus oil: olio di derivazione vegetale;
  • Butyrospermum parkii shea butter: classico burro di karitè;
  • Tocopheryl acetate: vitamina E.
crema corpo


Purtroppo in questa crema ci sono pure altre sostanze bruttine oltre al petrolato, seppur in basso nell'inci, che possono essere potenzialmente pericolose e che solitamente tendo ad evitare. Queste sono in particolare l'Imidazolidin urea (possibile cessore di formaldeide) e il Tetrasodium EDTA, scarsamente biodegradabile, quindi dannoso per l'ambiente. 

- Pro e contro: Il prezzo, veramente molto basso, è probabilmente l'unico effetto positivo che ho riscontrato in questa crema corpo.
L'inci che abbiamo commentato sopra, non è certamente un inci naturale e "pulito" ed inoltre l'azione nutriente è praticamente nulla. Appena applicata e spalmata rimane leggermente unticcia ma niente di inutilizzabile comunque. Quando si assorbe però l'idratazione svanisce dopo pochissimo e la pelle risulta nuovamente arida.
Non so se questo effetto di idratazione di breve durata sia dovuta alla paraffina in alto nell'inci, come sostengono alcuni forum di impronta naturale ed ecobio, o piuttosto al fatto che la mia pelle è particolarmente esigente, ma di certo per me questa crema non svolge il suo lavoro egregiamente, o meglio lo svolge per così poco tempo che...non ne vale la pena.

- Lo ricompreresti/consiglieresti: No.

- Un voto da 1 a 10: Un 4 ma scarsino, per il vago impegno di mettere nella formula qualche ingrediente bellino.


2. Vaniglia nera e monoi crema doposole Bottega Verde

Bottega Verde fa sempre dei titoli stra-lunghi e di questo, per farlo entrare ammodino nella pagina, si deve addirittura tagliare il riassunto che si fa del nome della crema...Vabbè, dopo questo breve inciso, parliamo della crema in se.
Innanzi tutto c'è da dire che ho ricevuto in omaggio questo doposole in formato minitaglia da 50 ml, nel mio negozio BV di fiducia (al Carrefour di Lucca, per chi fosse della zona, è un negozio piccolino ma ci sono alcune commesse carinissime :)) e onestamente non credo che lo avrei mai acquistato di mia tasca per usarlo come doposole perché il profumo è veramente molto molto dolce e non riuscirei proprio a spalmarmi una roba così dolciosissima su tutti il corpo, sopratutto dopo aver preso il sole, quando magari si sente più la necessità di freschezza.
A parte queste considerazioni personali, l'inci presenta degli attivi carini in alta posizione (glicerina, olio di mandorle dolci, olio di jojoba) ma ha anche altrettanti ingredienti non proprio bellissimi, sopratutto se si è molto attenti all'eco bio.


doposole

Ad ogni modo, ho ricevuto questa cremina come regalo e quindi l'ho utilizzata, senza troppi problemi ma devo sottolineare che non l'ho affatto utilizzata come doposole, bensì l'ho "reciclata" a mo di crema mani, praticamente per tutto il periodo di agosto fino ad oggi (c'è ancora qualche gocciolina da finire!).

Pro e contro: Il profumo è sia un punto di forza sia una nota negativa, dipende da quali tipologie di profumi preferite. A me personalmente piace molto il monoi e anche la vaniglia, ma la fragranza che ne esce accostando i due profumi è veramente di un dolce prorompente che, come vi ho detto, se sulle mani trovo accettabile e pure gradevole, sull'intero corpo troverei eccessivo.
Usata come crema mani nel periodo estivo si assorbe in fretta e le lascia vellutate, negli ultimi giorni però, quando ha cominciato a fare un po' di freddo qua in Toscana, l'idratazione si è fatta più blanda e insufficiente, quindi sono passata ad altro.
Considerando che comunque si è trattato di un regalo, questa crema ha svolto il dovere che le ho assegnato egregiamente.

Lo ricompreresti/consiglieresti: Nì. La riutilizzerei sicuramente come crema mani (non in inverno), magari non so, ritrovandola in minitaglia oppure in offerta da BV, ma non la comprerei o consiglierei come doposole.

Un voto da 1 a 10: Si merita sicuramente la sufficienza, quindi 6.



3. Salviettine struccanti Iseree

Ecco un prodotto che sono veramente felice di recensirvi.
Probabilmente molte di voi già conosceranno questa marca che si può trovare nei discount Lidl. Iseree è uno dei classici marchi che non hanno una propria pubblicità ma si fanno in qualche modo pubblicità da soli. Infatti, una volta provato qualche prodotto, ce ne innamoriamo e da lì in poi non si torna più indietro.
Ricordo ancora che la prima recensione di queste salviettine struccanti l'ho trovata diversi anni fa sul forum di Lola, dove se ne apprezzava l'inci. Incuriosita mi sono recata al Lidl ed ho visto con molto piacere che anche il prezzo era davvero ottimo.
Tutt'ora queste sono le salviettine più economiche (ma anche più efficaci!) che io conosca, con il prezzo super low cost di 1,49€.


salviettine

Le salviettine che vedete nella foto sono per pelli normali e miste e sono quelle che compro abitualmente semplicemente perché nel Lidl vicino casa mia non riesco più a trovare quelle per pelli sensibili, che differiscono nel packaging per le striscioline rosa anziché azzurre.
Comunque, la differenza fra le due versioni non trovo che sia troppo evidente ne a livello di utilizzo ne a livello di inci. Forse quelle per pelli sensibili hanno un profumo leggermente più delicato.

Pro e contro: Queste salviettine sono fantastiche, mi ripeto ancora, le migliori che abbia mai provato. Non mi fanno bruciare ne gli occhi ne la pelle, struccano bene, sono grandi e resistenti, con una sorta di trama in rilievo che aiuta a rimuovere meglio il trucco.
Sono ottime come sostituto dei normali prodotti di pulizia (latte detergente, acqua struccante ecc...) quando ci troviamo fuori casa e non vogliamo portare troppi prodotti in giro oppure quando torniamo a casa tardi la notte, dopo aver fatto le ore piccole...
Le salviettine Iseree mi hanno salvata in una miriade di occasioni, come potete immaginare ;).
L'unica nota negativa, devo dirlo, è la confezione. La linguetta richiudibile spesso non si attacca bene e quindi le salviettine rischiano di prendere aria a seccarsi. Io a volte ho ovviato a questo inconveniente aggiungendo dello scotch di carta sulla chiusura.
Certamente il packaging potrebbe migliorare!

Lo ricompreresti/consiglieresti: assolutamente sì (ma non dimenticatevi che la regolare pulizia del viso è fondamentale, quindi salviettine ok ma solo una volta ogni tanto)

Un voto da 1 a 10: per loro un bel 9. Cari agenti della Iseree, se per caso mi state leggendo, migliorate la chiusura e vi aggiudicate un netto 10! :D

4. Mielexpertise crema contorno occhi antietà Bottega Verde

Questa è la seconda cremina che ho usato e "riciclato" questo mese.
L'ho comprata in offerta da BV alla fine dell'estate per usarla come crema contorno occhi la sera, in alternativa all'olio di rosa mosqueta puro sempre di BV, che uso abitualmente.
Alla fine però l' ho riutilizzata come semplice crema viso, pura, oppure in aggiunta al gel di aloe. Ho notato infatti che per il mio contorno occhi non era abbastanza delicata, mi creava bruciore non appena l'avvicinavo minimamente all'occhio, pur stando estremamente attenta nell'applicazione, inoltre mi ha causato anche un po' di gonfiore dopo l'applicazione nella zona perioculare.


contorno occhi
Due contorno occhi di BV che ho utilizzato ultimamente:
mielexpertise, di cui vi parlo oggi e ialuron plus.
Pro e contro: Come utilizzo contorno occhi, questo prodotto si è rivelato per me totalmente inutilizzabile.
Non so se sono personalmente sensibile agli ingredienti oppure se è il profumo della crema a crearmi fastidi. L'odore infatti, per essere una crema contorno occhi, è veramente forte, anche piacevole ma sicuramente non adatto ad un contorno occhi molto sensibile come il mio.
Comunque come crema viso non si è rivelata male, si assorbe in fretta e idrata abbastanza bene. Devo far notare però che quando l'ho usata per più giorni di fila pura, cioè senza addizionarla al gel d'aloe, ha favorito la comparsa di brufoletti e punti neri.

Lo ricompreresti/consiglieresti: Mi riesce difficile dare un giudizio piuttosto imparziale, anche se totalmente imparziali non si è mai, su questo contorno occhi.
Credo che il profumo abbia effettivamente ostacolato il suo normale utilizzo nella zona per cui era destinata. Comunque la sconsiglierei a chi ha occhi molto sensibili come i miei.

Un voto da 1 a 10:  per me siamo molto lontani dalla sufficienza, è un 3.


5. Acqua termale Avene

Insieme alle salviettine Iseree, questa acqua termale è uno di quei pochi prodotti che penso di aver comprato e ricomprato più volte, e mi ha lasciato sempre molto soddisfatta.
Io la uso al posto del tonico, dopo la normale detersione del viso ed effettivamente, pur sembrando "semplice acqua" vaporizzata aiuta la pelle sensibile come la mia a ritrovare comfort, a ridurre il senso di secchezza e di pelle che tira.
acqua termale

Pro e contro: Non ho mai riscontrato effetti negativi o particolari problemi. Forse l'unica pecca è che il boccione enorme da 300ml che acquisto normalmente in farmacia o su Saninforma è poco pratico.
Ma adesso sul sito si trova un formato duo conveniente con bocciolone + bocciolino  piccolo (carino ^_^) da 50 ml, che sto attualmente terminando e che mi porto nel beauty nel caso debba dormire fuori casa. Meglio di così!

Lo ricompreresti/consiglieresti: decisamente sì.

Un voto da 1 a 10:  è raro che lo scriva, ma per me è perfetta: 10.

Bene, anche per questo mese abbiamo completato la carrellata di prodotti utilizzati e finiti di questo mese.
Mi auguro che abbiate trovato qualche spunto utile, io vi mando un saluto e un bacione e vi lascio, come di regla alla fine di questo post, qualche link utile di approfondimento.
A presto!

Artemiss


Links utili correlati all'articolo:


  •  Se siete interessati all'inci completo di Vaniglia nera & Monoi doposole BV lo trovate su Sai cosa ti spalmi;
  • L'inci e alcuni commenti relativi alle salviettine struccanti Iseree (versione pelle sensibile) li trovate invece sul L'angolo di Lola;
  • Informazioni interessanti sui componenti cosmetici che si trovano più frequentemente in inci si possono trovare nella sezione "cosmetologia" del sito My -personaltrainer.it.