martedì 21 ottobre 2014

Nivea sensitive acqua micellare 3 in 1: la mia (pessima) esperienza

Buongiorno carissime e carissimi!
Il prodotto di cui vorrei parlarvi oggi, l'ho acquistato non molto tempo fa dopo aver finito il mio latte detergente Viviverde Coop di cui non ero rimasta molto entusiasta, devo dire.
Ho pensato di optare per un'acqua micellare. In passato avevo infatti usato quella della Bioderma, sensibio H2O e non mi ero trovata male, così convinta da alcune recensioni positive che avevo avuto modo di leggere sul web e dal prezzo abbordabile ( ma anche dall'effetto novità che mi attira da matti, diciamocelo! :P) ho optato per questa qui della Nivea che promette un effetto "3 in 1" ovvero, come si legge sul sito stesso, rimuove il trucco da viso, occhi e idrata. Quello che dovrebbe fare un qualsiasi detergente/struccante, mi verrebbe da dire...

In più, essendo una linea sensitive, dovrebbe contribuire a ridurre gli sgradevoli "effetti collaterali" della pelle sensibile che chi ha, come me ahimè, conosce fin troppo bene.
Adesso, siamo sinceri, che un detergente riesca addirittura a ridurre la sensazione di rossore, di pelle che tira e di secchezza mi sembra un po' troppo ottimistico. Al massimo un detergente o uno struccante potrà, secondo me, non interferire con la normale idratazione della pelle, potrà semmai asportare il trucco con delicatezza e quindi non sensibilizzare la pelle, ma "curarla" come suggerirebbe il claim utilizzato da Nivea, mi sembra davvero un po' eccessivo.
E con questo non voglio affatto attaccare il marchio in se. Ho usato, e se mi capita uso tutt'ora con soddisfazione, diversi prodotti Nivea che ritengo validi, per la mia esperienza.

acqua micellare

In ogni caso, non facciamoci prendere dallo scetticismo puro. Proviamolo sto prodotto!


La mia esperienza con l'acqua micellare 3 in 1 Nivea

Come avrete intuito dal titolo del post, l'incontro fra me e questa "signorina acqua micellare" non è stato dei migliori.
La prima volta che l'ho usata avevo su un trucco semplice da giorno, con base formata da fondo + correttore + cipria e un leggero trucco occhi comprensivo di mascara e un po' di ombretto ma giusto giusto un tocco.
Ho cominciato a passare sul viso il prodotto con il mio solito dischetto di cotone, il quale ha cominciato a "sporcarsi", segno che la base si stava sciogliendo. Ho continuato a ripetere l'operazione una secondo volta, una terza...Oh!Il dischetto continuava a sporcarsi e non veniva mai via pulito. Quanto prodotto avrei dovuto usare ancora per completare la pulizia?!!
Bah, vabbè...

"Proviamo sugli occhi, forse qui funge di più", mi son detta.
L'avessi mai fatto!Il mascara veniva via a piccoli pezzetti, non so dire perché ma era come se si polverizzasse. Ho dovuto passare più volte il dischetto sugli occhi per tentare di struccarmi ma vi giuro, non ci sono riuscita, ho dovuto ricorrere ad alcune gocce di olio di rosa mosqueta e acqua tiepida.
Ma non è finita, risciacquato il tutto, dopo la passata di acqua termale e la crema notte abituale, ho cominciato a sentire la pelle che tirava. Eppure il bugiardino garantiva il contrario!


Ora, sapete bene che quando compriamo un prodotto siamo sempre piene di belle aspettative nei suoi confronti, magari ci scoccia anche un po' ammettere che ci abbiamo visto male e il nostro fiuto per il prodotto perfetto non ha funzionato granché. Ovviamente ho dato una seconda chance a questa acqua micellare.
L'ho riprovata qualche sera dopo, a viso completamente struccato, giusto come detergente leggero prima di andare a letto. 
"Magari l'uso è più appropriato", ho pensato.
Che vi devo dire, dopo il risciacquo, la solita acqua termale e la solita crema che uso ogni sera senza nessun tipo di problema, la pelle tirava nuovamente e la sentivo pure accaldata, quasi irritata.
Ok, assodato, questa acqua micellare non fa per me.

Per fare giusto una prova, magari ero proprio io intollerante o particolarmente sensibile a qualche ingrediente, ho fatto provare questo prodotto ad un'amica che ha sempre la pelle sensibile, ma con tendenza grassa/mista, per la quale una consistenza acquosa è sicuramente più indicata.
Eppure, dopo averla usata e risciacquata anche lei ha avvertito pizzicore sulla pelle e un po' di rossore, in maniera meno fastidiosa della mia ma comunque sempre una sensazione che non ti fa pensare "quanto è delicato questo struccante!".

 Cosa penso di questo prodotto

Ormai lo avrete capito: acqua micellare 3 in 1 Nivea, mi spiace ma per me hai fatto un buco nell'acqua!E' il caso di dirlo.
Non mi sentirei di sconsigliarla in tutto e per tutto, perché magari una pelle meno sensibile della mia (e di quella della mia amica) riesce a tollerarla meglio, però non credete sia un po' strano che un prodotto per pelli sensibili che dichiara apertamente di ridurre il senso di pelle che tira, addirittura lo accentui?
Insomma, forse per qualcuno sarà un buon prodotto, non lo so, ma ragazze, se avete la pelle abbastanza sensibile è molto probabile che anche voi non vi troviate proprio da dio con questo struccante.
Alla fine ho ripiegato sul buon caro vecchio latte detergente e in questi giorni ne sto usando uno davvero niente male di cui magari vi parlerò più avanti ;).

Adesso, prima di salutarci, lasciatemi scrivere qualche riga di ringraziamento a tutte le ragazze e i ragazzi che mi hanno aggiunta alle loro cerchie di Google + che, da ignorante in materia quale sono, per me erano la stessa cosa dei followers del blog (sto messa male lo so, ma adesso ho imparato!) infatti solo da poco ho inserito il widget Unisciti a questo sito. Un grazie chiaramente anche alle/ai prime/i follower che stanno arrivando :).
Grazie pure a chi mi segue su Facebook e lascia sempre qualche pensiero carino.

Chiudo scrivendovi di seguito un paio di links relativi al post che potrebbero esservi utili.
Un bacio e a presto!

Artemiss


Links utili correlati all'articolo:
Linky Party C'e' Crisi
Con questo articolo partecipo al Linky Party settimanale di Alex C'è crisi, c'è crisi.